Rimedi naturali per combattere la cellulite

Rimedi naturali per combattere la cellulite

La cellulite, meglio nota come pelle a buccia d’arancia, è un’infiammazione a carico del tessuto connettivo cellulare localizzato sotto l’epidermide, soprattutto a livello delle cosce, dei fianchi e dei glutei. Il disturbo deriva da un ristagno di liquidi causato da un’inadeguata circolazione venosa e linfatica.

Le cause principali, che concorrono alla formazione della pelle a buccia d’arancia, sono il trascorrere degli anni, uno stile di vita sedentario ed un regime alimentare scorretto. Le cellule adipose si gonfiano e le fibre di collagene, che conferiscono elasticità alla pelle, si comprimono e si spezzano. Il risultato è la formazione di gonfiori e noduli che caratterizzano il tanto odiato inestetismo cutaneo.

Ci sono diversi rimedi naturali per combattere la pelle a buccia d’arancia, ma anche alcuni semplici accorgimenti per contrastare la sua formazione. Si consiglia, in particolare, di non portare abiti stretti e tacchi alti, bere 1,5 litri d’acqua al giorno e non fumare.

Rimedi naturali:

TISANA A BASE DI GAMBO E SCORZA DI ANANAS

combattere la celluliteUn rimedio naturale molto efficace per eliminare la cellulite è la tisana preparata con gambo e scorza di ananas.
I due ingredienti devono bollire per cinque minuti in un litro d’acqua.
Il preparato, dopo essere rimasto in infusione per altri dieci minuti, viene filtrato e bevuto.
L’ananas contiene bromelina e vitamine A e C ed è un ottimo anticellulite e brucia grassi.

INFUSO CON GAMBI DI CILIEGIE

I gambi delle ciliegie favoriscono la diuresi, contrastando la ritenzione idrica, ed hanno proprietà lassative.
Sarà sufficiente farli bollire, nella dose di un cucchiaio, in 25 cl di acqua.
Il tutto deve sobbollire, a fuoco basso, per cinque minuti.
La bevanda, dopo un’infusione di dieci minuti, deve essere assunto tre volte al giorno.

I FONDI DEL CAFFÈ

La cellulite può essere trattata con i fondi del caffè e per questo motivo è buona norma conservarli in un vasetto.
Bisogna, poi, preparare un impasto con i fondi e l’olio di oliva ed è necessario lavorarlo al fine di ottenere un composto omogeneo.
Quest’ultimo deve, quindi, essere adagiato sulle zone da trattare, coperto con pellicola trasparente e lasciato in posa per circa trenta minuti.
I primi risultati si potranno vedere già dopo alcune applicazioni, e sono imputabili all’assorbimento della caffeina da parte della pelle.

IL BAGNO SALATO

Il bagno salato è un buon rimedio per combattere la pelle a buccia di arancia e può essere fatto, anche, più volte nel corso della settimana. Basta aggiungere nell’acqua 2 etti di sale grosso da cucina, 10 gocce di olio essenziale al cipresso, 10 gocce di essenza di ginepro ed il succo di un limone. Bisogna, quindi, rimanere nella vasca da bagno per almeno due minuti e massaggiare il corpo con delle alghe macrocystis contenute in un sacchettino realizzato in tessuto.
Quest’ultimo, prima di poter essere utilizzato, deve essere immerso per cinque minuti in acqua e strizzato per far in modo che vengano sprigionati i sali contenuti nell’alga.

Fonte http://passionebenessere.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *